Strumenti di accessibilità

News su Bilancio e Contabilità

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Bilancio
  • Quali sono i soggetti obbligati alla redazione del bilancio di sostenibilità? E quali possono essere le motivazioni che spingono un'impresa alla predisposizione di tale tipologia di bilancio? Anche le imprese non (ancora) obbligate alla rendicontazione di sostenibilità possono scegliere di pubblicare un bilancio di sostenibilità, con l’obiettivo di trasmettere al mercato l'immagine di un'azienda affidabile e attenta all’ambiente e alle politiche sociali. In un futuro ormai prossimo, infatti, le aziende saranno valutate dal mercato non soltanto per l'aspetto reddituale-patrimoniale ma anche per le performance di sostenibilità. La mancata pubblicazione di tale tipologia di bilancio potrebbe quindi pregiudicare l'immagine di un’azienda, pur in presenza di buoni risultati economico-patrimoniali e finanziari.
  • Il Ministero dell’Economia e delle Finanze comunica che il Dipartimento del Tesoro ha avviato la consultazione pubblica sullo schema di decreto di recepimento della direttiva (UE) 2022/2464 Corporate Sustainability Reporting Directive (CSRD), sugli obblighi di rendicontazione societaria di sostenibilità. Il recepimento da parte degli Stati Membri della CSRD dovrà avvenire entro il 6 luglio 2024 pertanto i contributi dovranno essere inviati entro e non oltre 18 marzo 2024 via mail. I commenti pervenuti saranno resi pubblici al termine della consultazione, salvo espressa richiesta di non divulgarli. Il generico avvertimento di confidenzialità del contenuto della e-mail, in calce alla stessa, non sarà considerato una richiesta di non divulgare i commenti inviati.
  • Il Consiglio Nazionale dei Commercialisti, con l’informativa n. 13/2024 del 19 febbraio 2024, comunica che con Determina del Ragioniere Generale dello Stato è stato adottato il programma annuale di formazione per i revisori legali 2024. La principale novità del programma formativo per i revisori legali 2024 è rappresentata dall’introduzione di un nuovo gruppo di materie, contraddistinto dalla lettera D), riguardanti alcuni temi relativi alla rendicontazione di sostenibilità e all’attestazione della conformità della rendicontazione di sostenibilità.
  • Il CNDCEC, in collaborazione con l'Associazione nazionale certificatori e revisori degli enti locali (Ancrel), ha pubblicato lo schema di "Parere dell'organo di revisione sulla proposta di bilancio di previsione 2024-2026". Il documento è composto da un testo word con una traccia del parere dell'organo di revisione corredata da commenti in corsivetto di colore azzurro oltre che da tabelle e check list.
  • Il bilancio di sostenibilità guarda alle imprese in modo più completo rispetto al bilancio d'esercizio, non preoccupandosi soltanto dell'aspetto economico, patrimoniale e finanziario ma anche (e soprattutto) dell'impatto che le imprese hanno sul territorio, sull'ambiente e sull'aspetto sociale. Le aziende che non sono ancora obbligate alla redazione del bilancio di sostenibilità ma vogliono volontariamente rendicontare gli aspetti legati alla sostenibilità possono procedere in due modi: stilare un report integrato, dove gli aspetti non finanziari sono contenuti nello stesso bilancio d'esercizio, oppure separare le informazioni e pubblicare il bilancio d'esercizio fisico e a parte il bilancio di sostenibilità. Quali sono le caratteristiche principali, le finalità e i contenuti di tale documento? E qual è la normativa che ne disciplina la redazione?