ODCEC

News su Lavoro

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Lavoro
  1. Scade il prossimo 30 giugno il termine fissato dalla legge per completare la fruizione delle ferie maturate nell’anno 2021. Occorre dunque svolgere una attenta gestione aziendale da questo punto di vista, mettendo in pratica una efficiente programmazione delle giornate di ferie residue ancora spettanti ai lavoratori subordinati, al fine di evitare sanzioni e, nei casi più critici, il blocco della regolarità contributiva per un trimestre (DURC). Quali sono le fattispecie di assenza del lavoratore che garantiscono la maturazione delle ferie? E in quali casi è prevista la proroga del termine di fruizione?
  2. In data 29 marzo 2023 Confprofessioni si è recata in audizione presso la Commissione Affari sociali del Senato per trattare il tema della revisione e del rafforzamento del welfare per autonomi e liberi professionisti. Sono state dunque rappresentate le esigenze delle diverse categorie di lavoratori e alla sempre più pressante ed emergente domanda di protezione sociale di autonomi e liberi professionisti.
  3. Contrasto al lavoro sommerso, soprattutto in relazione allo sfruttamento dei lavoratori provenienti da Paesi terzi e particolare attenzione al settore degli appalti e alle categorie più vulnerabili sotto il profilo economico-sociale. Sono alcune delle priorità previste dal documento di programmazione della vigilanza per il 2023, redatto dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro. Prevista, inoltre, la realizzazione di iniziative per sensibilizzare imprenditori e parti sociali sulla legalità e sulla sicurezza del lavoro, nonché un’attività di informazione finalizzata alla diffusione e promozione della cultura della parità di genere. Quali sono invece gli strumenti di accertamento delle violazioni in materia di lavoro a disposizione degli ispettori?
  4. Per gli iscritti presso il Fondo pensione dei lavoratori dipendenti, gestione che fa parte dell’Assicurazione generale obbligatoria dell’INPS, la determinazione dell’importo del trattamento pensionistico può variare sia in base all’anzianità contributiva, che a seconda del trattamento pensionistico considerato. In generale, i principali sistemi di calcolo si dividono, infatti, in retributivo, misto o contributivo. Quali sono gli elementi da considerare per determinare l’importo della pensione al termine dell'attività lavorativa? Come si effettua il calcolo? Alcuni esempi possono essere di aiuto.
  5. Prorogata, dal 30 giugno 2024 al 30 giugno 2025, la possibilità di non computare la durata delle missioni a termine effettuate dai lavoratori somministrati assunti a tempo indeterminato dalle Agenzie per il Lavoro, nel periodo di durata massima complessiva che può essere effettuato con contratti a tempo determinato. E’ quanto previsto dalla legge di conversione del decreto Milleproroghe. Nello specifico, sarà possibile utilizzare i lavoratori somministrati a termine anche oltre i 24 mesi. Quali sono le condizioni da rispettare?