ODCEC

News su Lavoro

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Lavoro
  1. L’INPGI, nella circolare n. 11 del 2021, riepiloga tutte le agevolazioni contributive applicabili ai rapporti di lavoro instaurati con giornalisti assicurati presso l’Istituto. Ciò al fine di assicurare parità di trattamento con la generalità dei lavoratori subordinati e comunque nel rispetto dei requisiti generali per la fruizione dei benefici e del regime “de minimis”. L'INPGI invia al Ministero del lavoro e delle politiche sociali, a cadenza semestrale, un apposito rendiconto ai fini del rimborso dei relativi oneri. Ai fini degli adempimenti previsti dal Registro nazionale degli aiuti di Stato, l'INPGI assume la funzione di amministrazione concedente.
  2. La Fondazione Studi dei Consulenti del lavoro, con l’appofondimento del 23 settembre 2021 interviene a commento del decreto legge che impone il possesso del green pass Covid-19 per l’accesso nei luoghi di lavoro pubblici e privati da parte dei lavoratori in forza presso aziende, enti pubblici e che svolgono attività di formazione e volontariato. L’obbligo riguarda inoltre il personale di Autorità indipendenti, Consob, Covip, Banca d’Italia, enti pubblici economici e organi di rilevanza costituzionale e i titolari di cariche elettive o di cariche istituzionali di vertice. Il lavoratore che non si adegua è considerato assente ingiustificato e viene sospeso senza retribuzione.
  3. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legge n. 127 del 2021 che impone di possedere e mostrare su richiesta il green pass nei luoghi di lavoro, pubblici e privati. Nel settore privato i controlli sono demandati ai datori di lavoro, i quali dovranno attrezzarsi affinché nei locali aziendali accedano solo i lavoratori muniti di certificazione verde. L’inottemperanza agli obblighi organizzativi e di controllo da parte dei datori di lavoro è punita con sanzioni pecuniarie. Anche per i lavoratori privi di green pass che accedono comunque al luogo di lavoro è prevista una sanzione amministrativa, oltre alle ulteriori sanzioni disciplinari come da CCNL di settore.
  4. Con il messaggio n. 3180 del 2021 l’INPS torna ad occuparsi dell’Indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa (ISCRO) prevista dalla Legge di Bilancio 2021. L’Istituto specifica le modalità di presentazione della domanda di riesame in caso di mancato superamento dei controlli di accertamenti dei requisiti che abbia comportato il rigetto della domanda. La procedura di richiesta è interamente telematica.
  5. Le aziende che svolgono la propria attività economica nel settore del turismo, commercio, cultura o terme hanno diritto ad applicare uno sgravio contributivo parametrato alla cassa integrazione applicata nel primo trimestre 2021. Lo sconto sulla contribuzione, non applicabile al premio INAIL, implica il rispetto del divieto di licenziamento fino al 31 dicembre 2021. L’esonero dai contributi sociali a carico dei datori di lavoro può avere come importo massimo il doppio del contributo non versato da parte del datore di lavoro in relazione alle ore di utilizzo della cassa integrazione nei mesi di gennaio, febbraio e marzo 2021. In quali casi l’agevolazione è cumulabile con altri esoneri ed incentivi già in vigore? Come si applica il beneficio?