ODCEC

News su Lavoro

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Lavoro
  1. Per il 2022 nessun raddoppio del limite di esenzione fiscale per i fringe benefit. A partire dal 1° gennaio, il plafond individuale per il lavoratore torna al valore ordinario di 258,23 euro, con la conseguenza che le imprese dovranno ridefinire la propria politica di benefit nei riguardi dei propri collaboratori. In particolare, il datore di lavoro, al fine di verificare il limite di esenzione previsto dalla norma, dovrà necessariamente tener conto non solo del valore di tutti i benefit riconosciuti al lavoratore, come ad esempio l’autovettura ad uso promiscuo, ma anche del controvalore dell’eventuale welfare previsto dalla contrattazione collettiva. Viene meno così una “spinta” importante agli investimenti delle imprese nel welfare aziendale.
  2. Ampliamento della platea dei lavoratori beneficiari delle integrazioni salariali agli assunti con contratto di lavoro subordinato, compresi gli apprendisti, e modifiche al massimale. Sono le principali novità contenute nella legge di Bilancio 2022 per gli ammortizzatori sociali. In particolare, a partire dal 1° gennaio 2022, cambia il requisito di anzianità presso l’unità produttiva per essere destinatari del trattamento di integrazione salariale, che ora deve essere pari ad almeno 30 giorni di lavoro effettivo, mentre prima era di 90 giorni. Inoltre, è previsto soltanto un massimale per i trattamenti di integrazione salariale decorrenti dal 1° gennaio, in luogo dei due precedenti. Quali sono le altre novità?
  3. Con il nuovo anno arrivano una serie di misure volte al rafforzamento delle tutele in favore delle donne che lavorano. Oltre alla stabilizzazione del congedo obbligatorio spettante ai padri che lavorano, il Governo, con la legge di Bilancio 2022, punta alla parità di genere sotto il profilo retributivo e delle opportunità, introducendo un’apposita certificazione e un piano strategico dedicato. In particolare, poi, si prevede per la prima volta uno sgravio applicabile unicamente sulla contribuzione trattenuta alla lavoratrice dipendente anzichè a beneficio del datore di lavoro. Vediamo come si applica.
  4. La legge di Bilancio 2022 ha rimesso mano alla disciplina dei tirocini extracurriculari, demandando ad un accordo tra Governo e Regioni il compito di definire nuove Linee Guida condivise. Fondazione Studi e Fondazione Lavoro, con una circolare congiunta datata 18 gennaio 2022, offrono una panoramica sul quadro di riferimento normativo unitamente i principi contenuti nella Raccomandazione del Consiglio dell'Unione europea. Il tirocinio diviene infatti strumento di inserimento lavorativo dei giovani tramite il Programma Nazionale Garanzia Occupabilità Lavoratori (GOL).
  5. E’ stata pubblicata la nota redatta congiuntamente dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, dalla Banca d'Italia e dall'ANPAL sfruttando due fonti informative complete e tempestive: le Comunicazioni obbligatorie e le Dichiarazioni di Immediata Disponibilità al lavoro, con i dati aggiornati al 31 dicembre 2021.