ODCEC

News su Impresa

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Impresa
  1. Il Ministro dello Sviluppo Economico Giorgietti ha firmato il decreto che riforma la disciplina sui compensi dei commissari straordinari e giudiziali, nonché dei membri dei comitati di sorveglianza delle procedure di amministrazione straordinaria delle grandi imprese in stato di insolvenza. L’obiettivo è di ridurre i costi dei compensi corrisposti ai commissari e ai membri dei comitati di sorveglianza, prevedendo uno stringente legame con una serie di risultati da ottenere durante la gestione delle amministrazioni straordinarie.
  2. Nella circolare n. 19 del 2021, Assonime, dopo avere analizzato il sistema di governance per il Piano nazionale di ripresa e resilienza, definito dal D.L. n. 77 del 2021, evidenza l’importanza di rafforzare la qualità dell’azione amministrativa attraverso l’impegno delle pubbliche amministrazioni a dotarsi di adeguati strumenti di programmazione e organizzazione. In particolare, nel documento di prassi vengono individuati i soggetti istituzionali responsabili, le divisioni interne incaricate e gli enti di supporto per il coordinamento della fase attuativa del PNRR.
  3. Smart working semplificato fino al 31 dicembre 2021 e Green pass per potersi spostare tra regioni in fascia arancione o rossa ma anche per entrare nelle case di riposo e partecipare a feste, eventi e fiere. Previste, inoltre, maggiori riaperture, a partire dal 1° luglio, dove anche in zona gialla sarà possibile, nel rispetto di protocolli e linee guida adottati e richiesti dalla normativa, svolgere in presenza corsi di formazione pubblici e privati, tenere convegni e congressi, consentire la presenza di pubblico anche al chiuso ad eventi e competizioni sportivi, nonchè riaprire le piscine anche in impianti coperti e i centri benessere e termali. E’ quanto previsto dalla legge di conversione del decreto Riaperture pubblicata in Gazzetta Ufficiale.
  4. Alla luce dell’ampliamento del catalogo dei reati presupposto, mediante l’introduzione dei reati tributari, le società devono aggiornare i modelli organizzativi in modo che siano idonei a prevenire tali fattispecie, che riguardano, potenzialmente, qualsiasi tipo di attività di impresa, in quanto afferiscono alla regolarità fiscale cui tutte le società sono tenute. L’adozione di strumenti di prevenzione ai fini di evitare il compimento dei reati tributari è, quindi, importante per evitare l’irrogazione di sanzioni pecuniarie e interdittive. Anche la Guardia di Finanza ha fornito chiarimenti sulle modalità operative in caso di notizia di reato afferente a reati tributari rilevanti ai sensi del D.Lgs. n. 231/2001. Se ne parlerà durante il “Corso - Normativa 231: i reati tributari”, organizzato da Wolters Kluver, al via dal 28 giugno 2021.
  5. Assonime ha pubblicato la circolare n. 19/2021 dal titolo “Il primo decreto-legge PNRR: la governance del Piano”, con cui analizza le disposizioni del primo decreto-legge adottato in attuazione del PNRR, concentrandosi sulla governance del Piano. In particolare la circolare esamina il decreto-legge n. 77/2021 che definisce il quadro normativo nazionale finalizzato a “semplificare e agevolare” la realizzazione dei traguardi e degli obiettivi stabiliti dal PNRR, dal Piano nazionale per gli investimenti complementari (PNC) e dal Piano Nazionale Integrato per l’energia e il Clima 2030 (PNIEC). Ai fini del decreto e della sua attuazione “assume preminente valore l’interesse nazionale alla sollecita e puntuale realizzazione degli interventi” inclusi nei tre Piani sopra indicati, fermo restando il pieno rispetto degli standard e delle priorità dell’Unione europea in materia di clima e di ambiente.