ODCEC

News su Fisco

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Fisco
  1. La percentuale del credito d’imposta effettivamente fruibile dai soggetti operanti nell’industria tessile, della moda, della produzione calzaturiera e della pelletteria è pari al 64,2944 per cento. Lo ha previsto l’Agenzia delle Entrate con provvedimento del 26 novembre 2021. In deroga a quanto previsto nelle istruzioni del quadro RU dei modelli REDDITI 2021, il credito relativo al periodo d’imposta in corso alla data di entrata in vigore del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 9 marzo 2020 deve essere indicato nel quadro RU del modello REDDITI relativo al periodo d’imposta in corso alla data di pubblicazione del nuovo provvedimento.
  2. In tema di disciplina fiscale dei Transfer pricing, se il contribuente predispone, con le modalità e nei termini previsti, la documentazione idonea, ne dà rituale comunicazione all’Amministrazione finanziaria e, all’atto del controllo, la esibisce agli organi incaricati della conduzione dell’attività ispettiva, non sarà passibile delle ordinarie sanzioni previste per il caso di infedele dichiarazione, qualora tale documentazione sia ritenuta idonea a consentire il riscontro della conformità al valore di libera concorrenza, beninteso limitatamente a eventuali recuperi a tassazione derivanti dalla rettifica dei prezzi di trasferimento praticati. Si tratta di uno dei chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 15 del 26 novembre 2021.
  3. Si avvicina la scadenza per il versamento della seconda rata (o saldo) dell'IMU per il 2021. A cavallo del biennio 2020-2021, il legislatore - a causa anche dell’emergenza Covid - è intervenuto più volte approvando disposizioni agevolative che esplicano effetti anche sul calcolo e il versamento della seconda rata dell'IMU per l'anno in corso. In sede di saldo IMU bisogna allora tenere in debito conto le esenzioni (per gli immobili destinati a cinema e teatri, per gli immobili con sfratti per morosità, per quelli colpiti da sisma) e la riduzione accordata all'unità immobiliare dei pensionati non residenti.
  4. Il disegno di legge delega per la riforma fiscale delinea una proposta di rinnovamento del nostro sistema tributario certamente significativa, ma con tempi lunghi. Di conseguenza, il suo percorso e quello dei decreti delegati si incrocerà con quello delle leggi di Bilancio. Già da quest’anno. La legge di Bilancio 2022 sembra, infatti, anticipare gli interventi previsti dalla delega per la riscossione e per la revisione dell’IRPEF. Quando il legislatore delegato potrà intervenire, troverà i criteri della delega in parte già attuati mediante la normativa annuale. Un aspetto da non trascurare.
  5. La percentuale del credito d’imposta effettivamente fruibile dalle imprese esercenti le attività teatrali e gli spettacoli dal vivo è pari al 4,1881 per cento. Lo ha previsto l’Agenzia delle Entrate con provvedimento del 26 novembre 2021. L’importo massimo del credito d’imposta fruibile da ciascun beneficiario è pari al credito risultante dall’ultima istanza validamente presentata moltiplicato per la percentuale indicata, troncando il risultato all’unità di euro. Ciascun beneficiario può visualizzare il credito d’imposta fruibile tramite il proprio cassetto fiscale accessibile dall’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate.

Contatti

ODCEC Avezzano

Via Donatoni, 56

67051 - Avezzano (AQ)

Tel e Fax: 0863 415120

E-mail segreteria@odcavezzano.it

PEC odcecavezzano@legalmail.it

Ultimi aggiornamenti