News su Finanziamenti

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Finanziamenti
  1. A fine 2019 si contavano circa 185 mila colonnine ad accesso pubblico. Troppo poche se si pensa che nel 2030, secondo Transport & Environment, l’organizzazione indipendente che studia l’evoluzione della mobilità elettrica a livello europeo, circoleranno tra i 30 e i 44 milioni di veicoli 100% elettrici nei 27 paesi. L’investimento in infrastrutture è urgente. La svolta di massa verso l’elettrico è vicina: secondo le stime di Transport & Environment si verificherà tra il 2020 e il 2021. Un turning point per il mercato delle vetture a batteria che si legherà all’uscita di decine di nuovi modelli realizzati dai principali costruttori.
  2. La transizione in atto, da mobilità tradizionale ad una mobilità sostenibile di tipo ibrido oppure elettrico, porterà in pochi anni al rinnovamento del parco auto circolante, che sarà composto in prevalenza da veicoli che garantiscono emissioni inquinanti prossime allo zero. Ma quali sono le differenze tra motori ibridi ed elettrici, full hybrid o ibrido plug in? Quali gli incentivi che le case automobilistiche offrono a chi cambia l’auto? Saperlo è importante per fare un acquisto conveniente e adatto alle proprie esigenze.
  3. Parte dal 20 febbraio 2020 la corsa al bonus seggiolini antiabbandono. Le domande di contributo devono essere presentate prima di procedere all'acquisto del dispositivo da uno dei genitori o da chi esercita la responsabilità genitoriale attraverso la piattaforma informatica accessibile dal sito del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti. Per acquisti già effettuati alla data del 20 febbraio 2020, è possibile richiedere il rimborso entro 60 giorni da tale data, allegando copia dei giustificativi di spesa, scontrino fiscale o fattura, attestante l'acquisto del dispositivo antiabbandono. I contributi verranno riconosciuti fino ad esaurimento delle risorse disponibili, pari a 2 milioni di euro. Per l'ottenimento del bonus conta quindi la velocità di invio delle domande. Quali sono i requisiti richiesti?
  4. Più investimenti al Sud per ridurre i divari tra cittadini e territori e riavviare uno sviluppo forte e durevole per l’Italia di domani. Il Governo presenta il Piano Sud come programma per l’Italia. Tra gli obiettivi quello di recuperare credibilità e fiducia nelle politiche di sviluppo e coesione anche attraverso l’adozione dei Fondi strutturali e l’attivazione della leva nazionale della politica di coesione (FSC). Il Piano è stato costruito intorno alle cinque grandi «missioni» nazionali della coesione che sono: un sud connesso e inclusivo; un sud rivolto ai giovani; un sud aperto al mondo del mediterraneo; un sud per la svolta ecologica; un sud frontiera dell’innovazione.
  5. E’ online la nuova sezione con le linee di intervento previste dal Piano Transizione 4.0, che rappresenta la nuova politica industriale del Paese, più inclusiva e attenta alla sostenibilità. Con la Legge di Bilancio 2020, sono state introdotte infatti le azioni necessarie a incentivare e supportare le imprese attraverso: il credito d’imposta per investimenti in beni strumentali; il credito d’imposta ricerca, sviluppo, innovazione e design; il credito d'imposta formazione 4.0.

Contatti

ODCEC Avezzano

Via Donatoni, 56

67051 - Avezzano (AQ)

Tel e Fax: 0863 415120

E-mail segreteria@odcavezzano.it

PEC odcecavezzano@legalmail.it