Strumenti di accessibilità

News su Finanziamenti

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Finanziamenti
  • Il SIMEST informa che con l’intervento del Vicepresidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale Antonio Tajani, è stata presentata la “Misura Africa”, riserva da 200 milioni di euro di finanza agevolata nell’ambito del Fondo 394, strumento gestito da SIMEST (Gruppo CDP) in convenzione con il MAECI. La liquidità fornita sarà indirizzata: alla realizzazione di investimenti a sostegno dei processi di transizione digitale ed ecologica e per il rafforzamento patrimoniale, all’acquisto (anche in leasing) di beni e macchinari strumentali, alla realizzazione di strutture commerciali e produttive in Africa. Le domande di finanziamento potranno essere presentate sul Portale SIMEST a partire dal 25 luglio 2024.
  • La CNA ha dichiarato che “Le risorse stanziate per il credito di imposta a favore delle imprese localizzate nella Zes unica si confermano del tutto insufficienti a promuovere gli investimenti in beni strumentali, impianti e attrezzature nelle regioni del Mezzogiorno realizzati tra il 1° gennaio e il 15 novembre 2024”. CNA chiede una maggiore focalizzazione su artigiani e micro e piccole imprese, che costituiscono la quasi totalità del sistema produttivo, specialmente nelle regioni meridionali. Invece, con la fine del credito d’imposta, non esistono più agevolazioni per le imprese di questa area.
  • Le imprese che intendono fruire del credito di imposta Transizione 5.0 devono prestare particolare attenzione alla procedura per il suo riconoscimento e fruizione, che richiede l’invio di diverse comunicazioni e la predisposizione di una varia documentazione. In primo luogo, per accedere al credito d’imposta, le imprese dovranno presentare una comunicazione preventiva contenente la descrizione del progetto di investimento e il relativo costo e un’apposita certificazione ex ante, rilasciata da un valutatore indipendente attestante l’entità della riduzione dei consumi conseguibili tramite gli investimenti. Dovranno poi essere inviate la comunicazione relativa all’effettuazione degli ordini accettati dal venditore e la comunicazione di completamento dell’investimento. Qual è l’iter da seguire passo dopo passo?
  • Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ricorda che è stato pubblicato sul portale il decreto direttoriale che stabilisce i requisiti, le spese ammissibili, l’entità e le modalità di erogazione del contributo destinato alle associazioni di produttori per le spese di consulenza tecnica sostenute per la predisposizione del disciplinare di produzione dei prodotti industriali e artigianali tipici. Le associazioni di produttori potranno presentare la propria domanda a partire dal 16 settembre 2024 ed entro le ore 13 del 31 ottobre 2024. Le richieste dovranno essere inviate, complete di tutta la documentazione necessaria. Il contributo è concesso nella misura dell'80% delle spese sostenute e valutate ammissibili, fino a un importo massimo concedibile pari a 30.000,00 euro (trentamila/00) per ciascun soggetto beneficiario.
  • Il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica informa che è aperto sul sito del Gse, il portale web per presentare richiesta di partecipazione al secondo bando PNRR della misura “Installazione di infrastrutture di ricarica”. L’obiettivo è sostenere la realizzazione di oltre 18mila stazioni di ricarica per veicoli elettrici sulle strade extraurbane e nei centri urbani entro il 2025. Le risorse economiche rese disponibili dai bandi ammontano a 359.943.750 euro per le stazioni di ricarica da realizzare nelle strade extraurbane e 279.344.000 euro per quelle da installare nei centri urbani.