ODCEC

News su Finanziamenti

RSS delle notizie Free del Quotidiano IPSOA pubblicate nell'area Finanziamenti
  1. Un’ulteriore chance prevista dal PNRR per le imprese italiane che tendono all’innovazione: rivolgere la propria vision aziendale e, conseguentemente, gli investimenti, anche in attività di design e ideazione estetica. Queste progettualità si concentrano nel miglioramento non routinario, ad esempio, di colori, forme e linee e rappresentano un valido e fattivo strumento per spingere sempre più le aziende a potenziare processi di internalizzazione e, di riflesso, assicurare la crescita della nostra economia e un maggiore posizionamento del brand “Made in Italy”.
  2. Il bonus beni strumentali permette alle imprese di poter fruire di un credito d’imposta per l’investimento sia in beni c.d. ordinari sia in beni tecnologicamente avanzati, anche noti come Industria 4.0. Preliminare, oltreché necessaria, all’ottenimento del beneficio è la presenza dei presupposti previsti dalla normativa di riferimento, infatti, se da un lato, i requisiti attesi per i beni ordinari risultano di più facile attuazione, le caratteristiche relative ai beni Industria 4.0 impongono un’analisi più attenta e accurata. La perizia o l’attestato di conformità fotografano una situazione di fatto al momento della realizzazione dell’investimento ma occorrerà, comunque, garantire il mantenimento dei requisiti obbligatori nei periodi successivi onde scongiurare il rischio di revoca del beneficio.
  3. Conformemente a quanto previsto nelle specifiche azioni del Piano strategico sulla Proprietà industriale per il triennio 2021-2023, il decreto direttoriale del 26 ottobre 2021 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 261 del 2 novembre 2021) ha stabilito i requisiti, le iniziative finanziabili, le specifiche spese ammissibili, le modalità di presentazione delle domande di concessione dell’iniziativa denominata “Marchi Collettivi 2021”, l’agevolazione da ultimo promossa dalla Direzione Generale per la Tutela della Proprietà Industriale - UIBM del Ministero dello Sviluppo Economico. Le domande si possono presentare fino al 22 dicembre.
  4. Stimolare la ricerca e l'innovazione. Sostenere la transizione verde e digitale dei modelli industriali tradizionali, lo sviluppo di nuove tecnologie e modelli di business, nonché creare una società europea più resiliente e inclusiva. Sono alcuni degli obiettivi del bando “A digitised, resource-efficient and resilient industry”, finanziato nell'ambito del programma Horizon Europe, aperto a qualsiasi impresa. L'agevolazione massima è legata ai costi effettivi di progetto ed è calcolata il base al tasso massimo di finanziamento riferito alle varie categorie di costi ammissibili. Le domande devono essere presentate elettronicamente attraverso il sistema di presentazione elettronica del Funding & Tenders Portal entro il 25 gennaio 2022.
  5. Imprese e professionisti hanno poco più di un mese per bloccare le condizioni attualmente in vigore per il credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali. Il disegno di legge di Bilancio 2022, infatti, definisce la disciplina del bonus per il triennio 2023-2025, ma non interviene sulle disposizioni della Manovra del 2021, che, per i nuovi investimenti in beni materiali e immateriali tradizionali e materiali 4.0 effettuati dal 1° gennaio 2022, prevede aliquote agevolative più basse. Per i beni immateriali 4.0, invece, anche nel 2022 l’aliquota agevolativa resta fissata al 20% del costo. Come sfruttare le attuali condizioni più vantaggiose?

Contatti

ODCEC Avezzano

Via Donatoni, 56

67051 - Avezzano (AQ)

Tel e Fax: 0863 415120

E-mail segreteria@odcavezzano.it

PEC odcecavezzano@legalmail.it

Ultimi aggiornamenti